• Alpinismo Giovanile

I Nostri Appuntamenti 2017

Alpinismo Giovanile Presentazione attività 2017

Presentazione del corso base per ragazzi dagli 8 ai 16 anni presso la sede del CAI di Chieri in Via Vittorio Emanuele II, 76 a Chieri alle ore 21.00

  • 17 Febbraio 2017
  • Difficoltà: Presentazione attività

Gita per le famiglie a BALMA BOVES

Gita introduttiva all'Alpinismo Giovanile. La partecipazione è riservata esclusivamente alle famiglie con minori. Sono previste diverse attività in base all'età di bambini e...

  • 08 Ottobre 2017
  • Durata: 1h ore
  • Difficoltà: T (Turistico)

 

Giocare ad andare in montagna. La frequentazione dell'ambiente montano offre le più stimolanti occasioni di coinvolgimento ed è l'ideale per svolgere in libertà attività motorie nello spirito dell'avventura, col fascino dell'esplorazione e lo sviluppo di capacità manuali, creative e di osservazione. Il CAI propone il recupero della dimensione ludica come metodo educativo finalizzato all'apprendimento. Con una maestra di vita impareggiabile: la montagna.

L'Alpinismo Giovanile è la proposta del CAI per i ragazzi: l'AG, tramite i suoi accompagnatori titolati, è l'unica struttura istituzionale riconosciuta per l'attività con i giovani all'interno del CAI.

Rivolta a ragazze e ragazzi dagli otto ai sedici anni, grazie alla presenza di accompagnatori titolati, questa attività offre la possibilità di avvicinarsi alla montagna in maniera divertente con la necessaria sicurezza e consentirà loro di iniziare una graduale avventura di conoscenza, scoperta, gioco e frequentazione attiva e rispettosa della montagna.

Essa si basa sui dettami del "Progetto Educativo", con criteri e regolamenti unificati a livello nazionale e si prefigge di accompagnare i giovani nel loro processo evolutivo dall'infanzia all'adolescenza trasmettendo i valori fondamentali, non solo della cultura alpina, ma di un sano vivere civile. Con questa attività si amplia la gamma propositiva nei confronti dei soci della sottosezione e di tutti i ragazzi interessati, integrando la carenza in un settore, quello giovanile, ove è molto sentita la richiesta di presenze dai forti e chiari contenuti, quali quelli che il CAI può offrire.

Back to top