• Escursionismo Invernale

LAGO MUFFE' e LAGO VERNOILLE


LAGO MUFFE' e LAGO VERNOILLE - 14-01-2018 ESCURSIONISMO INVERNALE

Descrizione

LOCALITA' DELLA GITA CONFERMATA!

Gita molto semplice che si svolge all’interno del bellissimo parco del Mont Avic, il primo parco naturale regionale della Valle d'Aosta.

L’area protetta comprende parte dei territori dei comuni di Champdepraz e Champorcher. La zona ha mantenuto nel tempo caratteristiche ambientali di grande bellezza grazie anche alle asperità del terreno che limitano le attività agropastorali e la rendono meno accessibile alle masse turistiche. Un angolo di natura ancora intatto dunque, che ha mantenuto un mondo faunistico e floristico ricco di specie introvabili altrove. Le estese foreste di pino uncinato, pino silvestre, larice e faggio, si alternano a laghi glaciali d'alta quota, praterie alpine, acquitrini e torbiere. Le numerose zone umide, gli affioramenti di calcescisti e l’abbondanza di ofioliti, substrato geologico molto particolare, determinano la presenza di una flora varia ed estremamente interessante; la fauna caratterizzata – oltre che dalle più tipiche specie di mammiferi alpini quali lo stambecco, il camoscio e la marmotta – da oltre 90 specie di uccelli nidificanti, 1.100 specie di farfalle e 120 specie di coleotteri forestali. Un’escursione al Parco del Mont Avic e una vera immersione nella natura (fonte: http://www.vivavda.it).

Il percorso parte dal piazzale dalla frazione Petit Mont Blanc di Mont Blanc. Dal piazzale si vedono molti cartelle ad indicare numerose escursioni. Si sale lungo la staccionata in direzione del rifugio Barbustel, seguendo la traccia si passa prima in un bosco di larici e, dopo aver costeggiato un ruscello, si svolta a sinistra dove, poco dopo, si raggiunge il lago Muffè (fonte: “A spasso sulla neve” – Zangirolami e Bado - Priuli&Verlucca editore).

LAGO MUFFE’ m 2076 e LAGO VERNOILLE m 2145

VALLE di CHAMPORCHER

Uscita di escursionismo invernale con racchette

Località di partenza: Petit Mont Blanc (parcheggio) m 1690

Località di arrivo:

(A) Lago Muffè m 2076

(B) Lago Vernoille m 2145

Dislivello:

(A) m 386

(B) m 455

Difficoltà : MR/WT2

Tempo di percorrenza: (A) h 1,30

(B) h 1,50

Ritrovo: ore 06:00 in c.so Regina Margherita ang.c.so Potenza (ex istituto Maffei)

Partenza: ore 06:15

Rientro previsto: ore 19:00

Mezzi di trasporto: Auto Proprie

Equipaggiamento: abbigliamento invernale, in particolare ricordare guanti, occhiali da sole, crema solare, stick labbra, berretto e/o fascia, eventuali ramponcini.

Attrezzatura indispensabile per partecipare: ARTVA, pala, sonda, bastoncini e ciaspole. In assenza di codeste attrezzature si è esclusi dall’uscita.

Iscrizioni: Venerdì 12 gennaio 2018 alle ore 21:00 Monte dei Cappuccini1

Costi: 3 euro (spese organizzative*)

Indicazioni: Possibilità di pranzare presso il “Ristoro Lac Muffè” (polenta normale e concia, spezzatino, salsiccia, dolce, vino e caffè) al costo di € 16,00, all’atto dell’iscrizione si dovrà versare la caparra di € 8,00 che in caso di rinuncia non verrà restituita.

*NOTA: La Sottosezione UET del CAI TORINO raccomanda per i partecipanti non soci la copertura assicurativa infortuni ad € 5,57 al giorno e la copertura "soccorso alpino" ad € 3 al giorno. Per i non soci l'iscrizione deve essere fatta entro il giovedì precedente l'escursione, comunicando data di nascita ed indirizzo.

Accompagnatori: AE/EAI Franco Griffone - 328.4233461

AE/EAI Luca Motrassini – 338.7667175

ASE Alberto Mura - 335.8140586

ASE Monica Padovan - 333.1235433

ASE Giovanna Traversa - 333.4648226

Cartografia: IGC n° 9 – “Ivrea – Biella e Bassa Valle d’Aosta” - 1:50000

L’ Escursionista Editore n°11 -“Valle di Champorcher, Parco Mont Avic” - carta sentieri 1:25000

Guide: Massimo Martini – “Tracce LieviEscursionismo con racchette da neve in Valle d’Aosta Priuli & Verlucca – “A spasso sulla neve”

Guida Dei Monti D’Italia – “Emilius - Rosa dei Banchi” Parco del Monte Avic. CAI/TCI

Percorso stradale: lasciata l’autostrada A5 all’uscita di Pont-Saint- Martin, si svolta a sinistra e si imbocca la SS n° 26 si passa il paese di Donnas e poi quello di Bard. Poco dopo si arriva a una rotonda, si va a sinistra per Champorcher attraversando il ponte sulla Dora Baltea, proseguendo sulla SR n° 2, si passa il paese di Hône e si segue la strada che risale la valle di Champorcher; dopo circa quattordici chilometri si arriva a Champorcher, si riconosce anche per il parcheggio a sinistra al centro del paese; subito dopo sulla destra, si trova un stradina che sale verso il villaggio di Mont Blanc. I cartelli indicano lago Miserin. Si percorre la strada che in piena stagione invernale spesso presenta tratti ghiacciati o innevati, superata la frazione di Petit Mont Blanc si arriva a un piazzale dove termina il tratto percorribile.

Percorso: dal parcheggio si continua sulla strada per alcune centinaia di metri sino ad un tornante sulla destra: da qui, solitamente la strada risulta innevata, si percorre un primo tratto di traccia puntando verso il fondovalle per poi svoltare con un tornante sulla sinistra ed incominciare ad addentrarsi lungo il vallone dell’Ayasse. Il percorso segue la strada ponderale che nel periodo estivo conduce a Dondena. Dopo alcuni minuti, si raggiunge il punto di partenza del sentiero per il Rifugio Barbustel (m 1782): si svolta a destra e si inizia a risalire la ripida parte iniziale, lungo la staccionata in direzione del Rifugio Barbustel. Si prende quota incontrando dopo pochi minuti, il bivio per Arcomy (1805 m) che si trascura, proseguendo con una breve svolta a sinistra. Si attraversa un tratto di bosco di larici per poi confluire in un piccolo avvallamento che viene superato con un serie di svolte. Durante la salita si lascia destra un alpeggio solitario e si continua lungo un ampio canalone che conduce rapidamente nei pressi del rudere di Grand Cort (1940 m). Poco dopo si incontrala palina per il Colle Terra Rossa (1963 m),

(A) si prosegue a sinistra sul pendio che diminuisce leggermente di intensità per poi svoltare verso destra passando al di sotto di un roccione. Si supera quindi un passaggio un po’ stretto per poi confluire sul dolce pendio che conduce al pianoro del Lago Muffè (2076 m, h 1:30).

(B) si prosegue a sinistra sino al culmine di un dosso: qui si svolta a sinistra lasciando la traccia per il Lago Muffè. Si segue la curvatura di un impluvio per poi iniziare a risalire in diagonale un ripido pendio. Si procede ora in direzione nord per poi svoltare verso sinistra e risalire un pendio inclinato lateralmente. Si percorre in seguito un lungo tratto in diagonale sino a raggiungere un piccolo pianoro. Si risale, infine, un piccolo dosso sino ad avvistare l’ampio lago completamente innevato. Si può scendere brevemente sino a portarsi sul margine del lago Vernoille (2145 m, h 1:50)

 

Si fa presente che il raggiungimento della meta terrà conto delle condizioni meteo e nivologiche del momento e sarà deciso ad insindacabile giudizio degli accompagnatori.


Photo Gallery

Back to top