• Escursionismo Estivo

CASA REALE DI CACCIA DEL GRAN PIANO 2222 m (Valle Orco)


CASA REALE DI CACCIA DEL GRAN PIANO 2222 m (Valle Orco) - 15-07-2018 ESCURSIONISMO ESTIVO

Descrizione

La gita si svolge su larghi sentieri di caccia del Parco del Gran Paradiso. Si consiglia di portare il binocolo per osservare gli stambecchi e camosci che popolano nunerosi il Parco.

Località di partenza: Noasca (100 metri dopo il cartello del 4° tornante m.1146).

Località di arrivo: Ex Casa Reale di Caccia al Gran Piano m.2225

Dislivello: m.1079

Difficoltà: ”E” con qualche breve tratto di” EE”

Tempo di percorrenza: 7 ore

Ritrovo: ore 06,15 in C.so Regina Margherita ang.C.so Potenza (ex Istituto Maffei)

Partenza: ore 06,30

Rientro previsto: indicativamente ore 19,00

Mezzi di trasporto: auto proprie

Equipaggiamento: La gita si svolge su sentiero segnalato. Sono indispensabili: pedule o scarponi efficienti, pantaloni lunghi, pile, giacca a vento, mantella o ombrello in caso di maltempo, cappello, occhiali da sole, crema solare, zaino, borraccia. Utili i bastoncini telescopici.

Si consiglia di portare al seguito binocolo e macchina foto, in quanto la zona è abitualmente frequentata da camosci e stambecchi.

Punti acqua lungo il percorso: presso la Piazzetta di Noasca; lungo l’itinerario non è possibile fare rifornimento.

Iscrizioni: il venerdì sera,dopo le 21,presso la sede dell’UET al Monte dei Cappuccini, oppure contattando gli accompagnatori al telefono.

Costi: 3 euro (spese organizzative*)

*NOTA La Sottosezione UET del CAI TORINO raccomanda, per i partecipanti non soci, la copertura assicurativa infortuni ad euro 5,57 al giorno e la copertura "soccorso alpino" ad euro 3,00 al giorno. Per i non soci l'iscrizione deve essere fatta entro il giovedì precedente l'escursione, comunicando data di nascita ed indirizzo.

Accompagnatori:

ASAG Giuseppe Previti 3493680945;

AE Massimo Aruga 3355600482;

aa Renè Sandroni 3474341601;

aa Giuseppe Rovera 3397684218

Cartografia: Fraternali foglio n.24 scala 1:25000 Valle Orco e Gran Paradiso

Percorso stradale: tangenziale,uscita sulla superstrada dell’Aeroporto di Caselle,quindi prendere l’uscita per la SS n.460 di Ceresole; percorrerla fino a Noasca. Superare l’abitato e proseguire fino al 4° tornante,superato il quale, si può parcheggiare a destra, sulla vecchia strada .

Percorso:

In corrispondenza del 4° tornante della strada che sale da Noasca a Ceresole, si stacca, a quota, 1146 m. una larga strada Reale di caccia, contrassegnata col segnavia n.548.Si sale comodamente entro un bosco misto di conifere e latifoglie,fino a raggiungere l’abitato di Sassa m.1353.Qui è d’obbligo una breve sosta per ammirare la cascata del torrente Noaschetta.

Superate le baite a monte,si inizia a salire a stretti tornanti in un sottobosco dove dominano felci e ginestre. Giunti a un bivio, a quota 1650 m.,si lascia a destra il sentiero(segnavia n.548) che sale nel Vallone di Noaschetta, si prosegue sul ramo di sinistra.

Si attraversa un bosco di pino silvestre e larici e ci si addentra nel Vallone di Ciamousseretto. Si passa a fianco di piccole cascate fino a uscire su pascoli magri,dove il sentiero disegna numerosi tornanti.

Al termine di questi, si entra nella protetta conca erbosa del Gran Piano. m. 2225; giungiamo alla Casa di Caccia. Da qui panorama sull’ Uia di Ciamarella, sulla Levanna Orientale e sulla rocciosa parete SE del Ciarforon. Il ritorno avviene per il medesimo itinerario.

Aspetti culturali:

La ex Casa Reale di Caccia al Gran Piano è giustamente considerata una delle più belle Case del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Essa è attrezzata per ospitare gruppi di visita al Parco. La Casa si trova a m. 2225 di quota, nel Vallone del Ciamousseretto, uno dei valloni che solcano il versante Piemontese del Gran Paradiso.

 

Si fa presente che il raggiungimento della meta terrà conto delle condizioni meteo del momento e sarà deciso ad insindacabile giudizio degli accompagnatori.


Photo Gallery

Back to top