• Escursionismo Estivo

Monte e Forte Malamot


malamot.jpg

Descrizione

La caserma difensiva del Malamot (Ancien fort du Malamot in francese) è una struttura militare che venne edificata nel 1889 in prossimità della vetta del monte Malamot per contrastare eventuali attacchi nemici che potessero sopravvenire dalla zona del lago Bianco e dal versante settentrionale del monte Pattacroce. L'edificio e le sue attinenze erano serviti dalla strada militare Bivio Varisello-Giaset-Malamot, lunga circa 8.700 metri ed attualmente non più percorribile nella sua interezza con mezzi a motore.

 

UET con la collaborazione di Biblioteche Civiche Torinesi

organizzano  il 19 settembre 2021

 ESCURSIONE AL MONTE E FORTE MALAMOT 2917 m

(Moncenisio - Alpi Cozie)

 

ATTENZIONE: la gita si svolgerà su territorio FRANCESE, quindi la partecipazione a questa gita richiede la disponibilità del GREEN PASS che potrebbe venire richiesto dalla gendarmeria se presente al MONCENISIO.

Località di ritrovo : Con le proprie auto al parcheggio auto retrostante la Stazione FFSS di SUSA – alle ore 7.30. Da qui si procederà in colonna sino all’invaso del Moncenisio ove lasceremo le auto per iniziare la nostra escursione.

Orario di partenza dell’escursione: ore 8.30                                                                       

Dislivello: 1040 m                        

Difficoltà : E                               

Tempo di percorrenza: 3 h 30 min per la salita, 3 h per la discesa 

Equipaggiamento:                       

La gita si svolge su sentiero segnalato e carrareccia militare. Sono indispensabili: pedule o scarponi efficienti, pantaloni lunghi, pile, giacca a vento, mantella o ombrello in caso di maltempo, cappello, occhiali da sole, crema solare, zaino, borraccia. Utili i bastoncini telescopici.

Punti acqua lungo il percorso: NESSUNO, portare una adeguata scorta di acqua

Mezzi di trasporto: auto proprie  

Iscrizioni: entro il mercoledì precedente la gita :tramite l’apposito form presente in questa stessa pagina web

A seguito delle disposizioni CAI, introdotte per affrontare l’emergenza da covid-19 al fine della ripresa delle attività in sicurezza, ciascun socio che intenda partecipare alle gite è tenuto a:

  • prendere visione delle note operative per i partecipanti;
  • compilare il modulo di autodichiarazione e consegnarlo al capogita,  il giorno dell’escursione, prima della partenza;
  • portare con se mascherina e disinfettante come previsto dalle normative.

Poiché le nuove disposizioni prevedono forti limitazioni nel numero delle persone ammesse all’uscita, per poter partecipare è necessario attendere una e-mail di autorizzazione. Nel caso di mancata ricezione, contattare il sabato mattina, precedente l’escursione, uno degli accompagnatori. 

Documentazione e modulo di autodichiarazione :

https://www.cai.it/organo_tecnico/commissione-centrale-escursionismo/documenti/indicazioni-per-attivita-in-tempo-di-covid-19/ 

Costi:  3 euro(spese organizzative)

Accompagnatori: 

  • VALTER INCERPI email valter.incerpi@libero.it mobile 3382349550 Accompagnatore Sezionale di Escursionismo (ASE)
  •  DOMENICA BIOLATTO Email domenica.biolatto@tiscali.it mobile 3484024822 Accompagnatore di Escursionismo (AE)/ Accompagnatore di Escursionismo Invernale (EAI)
  • GIUSEPPE PREVITI email giuseppe_previti@fastwebnet.it mobile 3493680945 Accompagnatore Sezionale di Alpinismo Giovanile (ASAG)
  • GIOVANNA TRAVERSA email gvera.traversa@gmail.com mobile 3334648226 Accompagnatore Sezionale di Escursionismo (ASE)
  • FRANCESCO BERGAMASCO email fbergamasco@alice.it mobile 3357072997 Accompagnatore di Escursionismo (AE)/Accompagnatore di Escursionismo Invernale (EAI)
  • MAURO ZANOTTO email mauro.zanotto61@gmail.com mobile 3401427092 Aiuto Accompagnatore (AA)

Cartografia:

Carta IGC 1:50.000  n. 2 Valli di Lanzio e Moncenisio                                                        

Descrizione della gita :

Dal piazzale della Grand Croix, si segue la sterrata che passa a fianco dei ruderi del paese, e si attraversa il piano erboso adibito a pascolo. Poco prima del termine si incontra una sterrata a sinistra, ancora in piano, e poi in salita a destra con un tornante, seguendola si perviene al piazzale sotto il Forte Varisello.

Si continua ora in salita a sinistra, ignorando la deviazione per il Forte Varisello (si può raggiungere in 15′), e quindi ad un secondo bivio si tralascia la strada di destra che costeggia tutta la diga del Moncenisio, proseguendo in salita a sinistra, fino ad incontrare una sbarra che vieta il transito ai veicoli.

Qui inizia la strada militare che conduce in cima al Forte Malamot, interamente misura circa 10 km. Il primo tratto, un traverso e i seguenti tornantini, è quasi d’obbligo percorrere interamente la strada, fino ad un bel pianoro, dove una evidente traccia di sentiero, attraversa il valloncello evitando il giro più largo a destra che compie la strada.

Alternando tratti di sentiero ad altri di carrozzabile, si arriva al grosso ripiano di quota 2600 m, con i ruderi delle caserme del Malamot (la cui cima è ora ben visibile in alto sullo sfondo).

Si tralascia la stradina che prosegue a sinistra e porta al Lago Bianco, per riprendere la salita a destra, quasi interamente sul percorso della strada senza possibilità di scorciatoie, sino ad un colletto erboso nei pressi di alcune postazioni militari.

Qui si piega a sinistra, tagliando i tornantini, e poi proseguendo lungo l’ultimo rettilineo che conduce all’ingresso del Forte Malamot, ancora parzialmente visitabile con cautela.

La cima della montagna, Pointe Droset, è posta alcune centinaia di metri più ad ovest, ed è facilmente raggiungibile. Si sale la scalinata sopra il forte entrando nella torretta, la si attraversa, e si prosegue sul facile crestone di detriti, sino all’allungata cima, caratterizzata da diversi grossi ometti di pietra.

Per la discesa si opterà per il percorso di salita.

Indicazioni stradali:

Da Susa (raggiungibile tramite autostrada A32 Torino-Bardonecchia) oppure strada statale SS25), si attraversa il centro abitato seguendo indicazioni per Colle del Moncenisio. Dopo circa 20 km di salita, entrati in territorio francese, si parcheggia nel piazzale della Grand Croix, ex posto di dogana francese (riferimento il grosso Hotel Malamot).

 

Si fa presente che il raggiungimento della meta terrà conto delle condizioni meteo del momento e sarà deciso ad insindacabile giudizio degli accompagnatori.


Iscriviti subito a questo evento!! Qualunque sia la tua passione per la Montagna, noi ti aspettiamo!

Iscrizione CAI per l'anno in corso*   SI    NO
 Autorizzo il trattamento dei dati personali


Back to top