• Escursionismo Invernale

Rifugio Barfè m 1220


barfe.jfif

Descrizione

Si trova in val d’Angrogna, valle secondaria della val Pellice. Il rifugio è composto da due baite che si trovano sulle pendici settentrionali del monte Vandalino

 UET organizza il 20 Marzo 2022

ESCURSIONE CON CIASPOLE

Rifugio Barfè m 1220

(pranzo presso il Rifugio)

 

Località di ritrovo: Val Angrogna – Parcheggio in Località Ponte Barfè

Località di partenza: Ponte Barfè m 830

Orario di ritrovo: ore 09:30 partenza dell’escursione: ore 09:45

Dislivello: m 390

Difficoltà: EAI-F

Tempo di percorrenza: ore 1,00/1,30

Equipaggiamento: Sono indispensabili: scarponi efficienti, pantaloni invernali, pile, giacca a vento, mantella, cappello, occhiali da sole, crema solare, zaino, borraccia.

Punti acqua lungo il percorso: nessuno, portarsela da casa

Mezzi di trasporto: auto proprie

Costi: 3 euro (spese organizzative) + 23 euro (pranzo bevande escluse)

Le iscrizioni sono aperte dall’inserimento sul sito della scheda descrittiva dell’uscita e terminano mercoledì 16 marzo entro le ore 21:00: tramite l’apposito form presente in questa stessa pagina web. Nella cella “scrivi messaggio (facoltativo)” comunicare la propria adesione al pranzo che si terrà presso la struttura ed eventuali intolleranze.

A seguito delle disposizioni del CAI Centrale - contenute nelle Note Operative della Commissione Centrale per l’Escursionismo (CCE) n. 4371 del 29/11/2021 e successivo aggiornamento del CAI Centrale n.57 del 5/1/2022 - per affrontare l’emergenza da covid-19 al fine della ripresa delle attività in sicurezza, ciascun socio che intenda partecipare alle gite è tenuto a:

- prendere visione delle note operative per i partecipanti;

- portare con se mascherina e disinfettante come previsto dalle normative

- esibire il Green Pass “rafforzato” (se soggetti esenti dalla campagna vaccinale, esibire la certificazione medica)

- portare con sé il modulo di autodichiarazione, debitamente compilato e sottoscritto.

Detto modulo, unitamente alle norme del CAI Centrale, è disponibile sul sito UET al seguente link:

https://www.uetcaitorino.it/1152/tipologia-green-pass-per-gestione-delle-attivita-al-chiuso-e-allaperto

Poiché le nuove disposizioni prevedono possibili limitazioni nel numero delle persone ammesse alle escursioni, è necessario attendere una e-mail di autorizzazione. Nel caso di mancata ricezione, contattare il sabato mattina, precedente l’escursione, uno degli accompagnatori.

Capo Gita AE/EAI Griffone Franco 328.4233461

Accompagnatori:

AE/EAI Motrassini Luca 338.7667175

ASE Santoiemma Carlo 339.6257759

ASE Venturini Giorgio 340.1704491

Cartografia: Carta FRATERNALI - n.7 -1:25000 – Val Pellice

Descrizione della gita: Dal parcheggio attraversare il ponte e seguire la pista forestale che risale dolcemente il versante attraverso pascoli, boschetti e toccando su tracciato con ampi tornanti le varie borgate caratteristiche della vallata. Giunti ai piedi di un bosco di larici, in corrispondenza di una piccola cappella cattolica, si imbocca il sentiero a sinistra (cartelli e segnavia Gta), abbandonando la pista forestale e si prosegue fino a sbucare nuovamente nei pascoli. Percorrere l’ultimo tratto pianeggiante e giungere al Rifugio Barfè. Il percorso è ampiamente segnalato.

Note: Il Rifugio Barfè si trova in Val Angrogna, in una valle secondaria della Val Pellice, a circa 50 km da Torino. Le due baite che compongono il rifugio si trovano sulle pendici settentrionali del Monte Vandalino, classica gita scialpinistica e cispole della vallata, in ambiente alpino tipico dove prati e pascoli si alternano ai boschi di faggi e betulle consentendo alla fauna selvatica un eccellente habitat naturale. L’esposizione a Nord-Ovest garantisce solitamente un buon innevamento (quando nevica) nonostante la quota non elevatissima. Il percorso non eccessivamente lungo e le caratteristiche del pendio, al sicuro da valanghe anche in caso di innevamento particolarmente abbondante rendono l’uscita accessibile a tutti.

Percorso stradale: Dall’autostrada A55 Torino-Pinerolo uscire a Pinerolo e proseguire per Torre Pellice lungo la SP 161. Giunti in località Ponte di Bibiana, alla rotonda, dirigersi verso Airali-Luserna San Giovanni, sempre sulla SP 161. Arrivati a Torre Pellice, poco prima del ponte sul torrente Angrogna svoltare a destra in direzione Pra del Torno – Angrogna. Risalire la Valle d’Angrogna seguendo fedelmente il fondovalle e dopo circa 6,5 km si giunge in località Ponte Barfè, dove si trova un ampio e comodo parcheggio sulla sinistra e sono presenti i cartelli indicatori del Rifugio in corrispondenza del ponte.

 

Si fa presente che il raggiungimento della meta terrà conto delle condizioni meteo del momento e sarà deciso ad insindacabile giudizio degli accompagnatori.


Iscriviti subito a questo evento!! Qualunque sia la tua passione per la Montagna, noi ti aspettiamo!

Iscrizione CAI per l'anno in corso*   SI    NO
 Autorizzo il trattamento dei dati personali


Back to top